L’aspetto fisico del galgo lo rende un cane particolare all’apparenza, è esile e veloce, le sue caratteristiche fisiche e la sua condizione di atleta lo hanno reso un cane molto ambito. Al giorno d’oggi la quasi totalità di questi cani ha come unico destino la caccia alla lepre o le competizioni. Il galgo generalmente non è considerato animale da compagnia.

Senza dubbio, l’utilizzo in attività cinofile e il suo uso nella caccia alla lepre hanno reso la vita del galgo un’eterna competizione per la sopravvivenza: mantenersi utile per il suo proprietario in ogni stagione.

El galgo
Ciascuno di questi animali, giovane, forte e veloce può essere abbandonato per una corsa non vinta, per un tempo non raggiunto, per una svolta inaspettata della lepre, per una slogatura della zampa, per un’amputazione accidentale della coda, che utilizza come timone, ecc… Tutte queste cause assurde che fanno la differenza tra un perdente ed un campione, e per esse il galgo può perdere il valore per i galgheros.

Ma è dopo che inizia il conto alla rovescia della vita dei galgo. Consegnati ai canili, abbandonati al loro destino nei campi dove normalmente correvano per i loro proprietari, morti con un colpo di pistola, legati ad una pietra fino a morire di fame, o a crudeltà che non si possono comprendere.

Insieme ad organizzazioni di tutta la Spagna e dell’estero lottiamo senza sosta contro questa tragedia che si ripete ogni anno senza che venga posto un freno o un controllo. Mentre noi smisuratamente combattiamo per salvare alcune di queste vite ricollocandoli come animali da compagnia. Ed è allora che il galgo corona la propria “grande carriera”: la sua nobiltà, la sua buona attitudine per i bambini e gli anziani, la sua adattabilità alla vita domestica, e la sua presenza serena ed elegante aprono una strada anche in Spagna, dopo che già in altri paesi europei la causa è stata smarcata da alcuni anni.

Oggigiorno, a fatica, questi animali stanno entrando nelle nostre case, fuggendo al destino crudele assegnato da chi non ha scrupoli. La Fundaciòn Benjamin Mehnert lotta per cambiare ciascuna di queste meravigliose vite che arrivano fino a noi e che si meritano tutta la nostra ammirazione perché sono davvero dei sopravvissuti alla crudeltà umana.